Numero conto Postepay Evolution: ecco tutto ciò che devi sapere

0
3333
numero conto postepay evolution
Kapustin Igor / Shutterstock.com

Vuoi avere maggiori informazioni sul numero conto PostePay Evolution di Poste Italiane?

Ne parliamo oggi nel nostro articolo, spiegandoti nel dettaglio quali sono le caratteristiche di questa carta prepagata ricaricabile con codice IBAN e BIC/SWIFT come un tradizionale conto corrente.

Questo vuol dire che, in qualità di carta-conto con numero di conto, PostePay Evolution risulta un prodotto molto versatile, dotato quindi di diverse funzioni. Fattore che chiaramente permette a questa carta di distinguersi rispetto alla più classica e conosciuta prepagata di Poste Italiane. Un esempio? Con PostePay Evolution è possibile sia ricevere che effettuare bonifici, anche nel caso in cui si tratti di un bonifico estero.

Scopriamo insieme, allora, quali sono i suoi costi effettivi, come si richiede PostePay Evolution e come si ricarica. Ancora, risponderemo a domande molto frequenti: come si usa la PostePay Evolution all’estero? Si può collegare al conto BancoPosta e alle sim card PosteMobile? Insomma, come hai ben capito, cercheremo di fornirti un quadro generale quanto più ampio e dettagliato possibile! Buona lettura…

Caratteristiche generali di Postepay Evolution

Iniziamo subito con il descrivere in linea generale questa card di Poste Italiane. Si tratta certamente di un prodotto ideale per compiere le più importanti operazioni bancarie. Dall’accredito dello stipendio o eventualmente della pensione fino ad arrivare ai bonifici. E ancora alla domiciliazione delle utenze (acqua, luce e gas).

Inoltre, per l’accredito di stipendio o eventualmente della pensione, così come per ricevere bonifici, è necessario comunicare l’IBAN al soggetto che fa l’accredito.

Un’altra importante caratteristica è la presenza dell’App Postepay. App che ti consente, ad esempio, di pagare i bollettini anche per la Pubblica Amministrazione, usando la fotocamera del tuo smartphone. Cosa devi fare? Semplicemente inquadrare il codice a barre con la tua fotocamera integrata e autorizzare il pagamento. E per fare tutto ciò, basta anche l’impronta digitale!

Altri servizi? Puoi usufruire di P2P, il servizio che ti permette di scambiare denaro con una community di oltre 13 milioni di persone. E ancora comprare biglietti per il trasporto urbano ed extra-urbano e pagare la sosta sulle strisce blu. Insomma, tanti servizi funzionali, volti a facilitare la tua vita, ottimizzando il tuo tempo. E possibilità di uscire da casa portando con te pochi contanti.

Numero conto PostePay Evolution: che tipo di carta è?

Continuiamo, quindi, con il chiarire di che tipo di carta prepagata stiamo parlando. In linea generale possiamo dire che le classiche versioni di PostePay si possono ricaricare tranquillamente senza dover ricorrere alll’IBAN o al BIC/SWIFT.

Inoltre, sono sfruttabili soltanto come bancomat e carta di credito. Ovvero, per le seguenti operazioni: prelevare denaro, pagare all’interno dei negozi fisici che sono abilitati, e ancora per tutti gli acquisti online. Stiamo parlando fondamentalmente della classica Visa e della più moderna MasterCard. PostePay Evolution, invece, è una carta-conto e, come accennato precedentemente, presenta svariate funzioni.

Non ci sono dubbi sul fatto che le carte-conto costituiscono delle soluzioni molto interessanti, dal momento che rappresentano un’ottima alternativa al conto corrente. Si tratta, infatti, di un prodotto che sta riscontrano un grande successo, perché economico, semplice da usare e completo delle funzionalità più importanti. Dai bonifici all’addebito delle bollette, passando per l’accredito dello stipendio, grazie alla presenza dell’IBAN e del BIC/SWIFT. PostePay Evolution funge sia da bancomat che da carta di credito.

Numero conto PostePay Evolution: ecco il suo BIC/SWIFT

numero conto paypal prepagata vantaggiGuarda questo adesso. Come abbiamo detto Postepay Evolution presenta un codice che le consente di ricevere bonifici per transazioni. Bonifici provenienti da un Paese che ha aderito all’accordo interbancario SEPA (Single Euro Payments Area – Area Unica dei Pagamenti in Euro). Ovvero da quei Paesi che utilizzano l’Euro come valuta per le transazioni. Per ricevere un pagamento o un bonifico, tramite le banche e gli istituti finanziari che operano sul suolo italiano, basta soltanto il codice IBAN. Nel caso in cui si tratti di transazioni con altri Paesi e ancora per ricevere bonifici, è però necessario indicare il relativo codice BIC SWIFT.

Che cos’è il codice BIC SWIFT? In breve possiamo dire che il BIC Banca è una sequenza di 8 o 11 caratteri alfanumerici. Questo codice serve fondamentalmente per identificare facilmente i diversi istituti bancari a livello internazionale. Tra le domande che in molti si pongono, vi è sicuramente questa: dov’è il codice BIC SWIFT della Postepay Evolution? Ti diciamo subito che sulla carta Postepay Evolution non troverai il codice BIC SWIFT, ma solamente il codice IBAN e il numero seriale della carta.

Allora come fare? Ti sveliamo un segreto. È possibile associare un codice BIC SWIFT alla Postepay Evolution e il codice identificativo dell’istituto bancario può essere utilizzato anche con questa carta. Risulta evidente, pertanto, che il codice che ti interessa è quello associato ai conti Bancoposta. Il codice BIC SWIFT di Poste Italiane è: BPPIITRRXXX.

PostePay Evolution: parliamo di bonifici

Come detto, grazie a PostePay Evolution, è possibile sia ricevere che fare bonifici verso l’estero, purché il Paese rientri all’interno della SEPA. Nel caso in cui il bonifico non rientra in quest’area e non è in Euro, allora la carta-conto permette soltanto di riceverli. Parliamo un momento di cifre, sottolineando che la cifra massima per un bonifico in uscita è di 15.000€. Quest’ultimo si può fare online, oppure grazie all’App predisposta da Poste Italiane. Oppure alla vecchia maniera, ovvero, rivolgendosi ad un ufficio fisico di Poste Italiane.

E per quanto riguarda i bonifici in entrata? L’importo massimo, in questo caso, coincide con il limite del plafond della carta, generalmente fissato sui 30.000€. Andiamo oltre e specifichiamo subito che con Postepay Evolution non è possibile ricevere:

  • bonifici/postagiri per detrazioni fiscali. Parliamo quindi, di risparmio energetico e ristrutturazione edilizia
  • e ancora per la previdenza complementare
  • per stipendi e pensioni INPS o INAIL
  • né incassare o emettere assegni.

Ancora, è opportuno sottolineare che non è possibile effettuare un bonifico tra Conto BancoPosta e carta PostePay Evolution. E questo vale nel caso in cui il titolare sia lo stesso o meno. Quando si trasferisce del denaro tra carta PostePay Evolution e Conto BancoPosta non è possibile utilizzare il bonifico, ma il Postagiro o un’altra modalità di ricarica.

Si possono fare gli accrediti automatici?

Sapevi che con Postepay Evolution puoi fare accrediti automatici? Con questa carta è possibile sia accreditare l’indennità di disoccupazione che la social card, ovvero la carta sociale destinata alle famiglie che hanno difficoltà economiche. Inoltre, si possono accreditare lo stipendio e la domiciliazione delle bollette.

Parliamo adesso dei costi e del numero/codice della PostePay Evolution. Per quanto riguarda il codice IBAN, questo è presente sulla carta, insieme al numero della carta. Abbiamo già parlato del codice BIC/SWIFT, indispensabile per i bonifici in area SEPA. Il costo del bonifico in Area SEPA è di 0.40€ in entrata, mentre in uscita (on line o con app) è di 3.50€. Se il bonifico viene effettuato presso un ufficio postale ha un costo di 1€ se respinto, 5€ se revocato. I costi più alti sono relativi ai bonifici inviati in Svizzera e Principato di Monaco: l’accredito è di 9€, l’addebito 9€ online e 11.50€ se fatto da ufficio postale.

Se il plafond massimo della card è di 30.000 euro, è anche vero che si possono prelevare massimo 600 euro in un giorno e 2500 euro in un mese. Il tutto tramite ATM bancario o postale e nel rispetto del limite imposto dallo sportello postale. E per quanto riguarda i pagamenti? Il limite massimo che si può raggiungere, tramite Pos, è di 3500 euro al giorno e 10.000 euro in un mese.

Un’altra cosa da tenere a mente è la scadenza di PostePay Evolution. Questa avviene dopo 5 anni dal momento in cui è stata emessa. Nel caso in cui la card venga smarrita, rubata o accidentalmente danneggiata, è necessario richiederne un’altra. Sapevi, inoltre, che un titolare può avere fino a 3 PostePay Evolution? Se si è in possesso di altre PostePay, infatti, è indispensabile disdirne almeno una per poter attivare la carta Evolution.

PostePay Evolution: come si può ricaricare?

Ed ecco una domanda che si pongono in molti. Come si ricarica la PostePay Evolution? La risposta a questa domanda è molto semplice, oltre che variegata. Quest’ultima, infatti, si può ricaricare in vari modi, di seguito elencati:

  • A mezzo bonifico
  • Da un classico ufficio postale
  • E ancora dagli ATM di Poste Italiane tramite carta PostePay o carta Postamat
  • Dal sito ufficiale di Poste Italiane
  • Da App specifiche per smartphone e tablet
  • Presso i numerosi punti vendita SISAL accreditati
  • Tramite conto corrente Banca Popolare di Milano
  • ATM Postamat con carta di pagamento che aderisce al circuito PagoBancomat.

Numero conto PostePay Evolution: saldo e costi

numero conto paypal prepagataSai come si verifica il saldo della tua carta? È molto semplice. Basta utilizzare l’App di PostePay o accedere direttamente al tuo profilo personale sul sito PostePay. Se sei in giro per la città, puoi anche fermarti presso un qualsiasi sportello Postamat e accedere alla funzione che ti interessa. Vuoi un’altra alternativa? Rivolgiti direttamente allo sportello di un ufficio postale.

E per quanto riguarda i costi? Ecco quelli più interessanti da conoscere e da tenere a mente.

  • Emissione 5€
  • Canone annuo 10€
  • Relativa imposta di bollo 2€
  • Prelievo da ATM Postamat: gratuito
  • Pagamenti effettuati: gratuiti
  • Accredito dello stipendio: gratuito
  • Miniricarica da App Postepay (fino ad un massimo di 25,00 euro giornalieri): gratuita
  • Costi di estinzione: gratis
  • Eventuale sostituzione della PostePay Evolution (furto o perdita): 5€.

Nel caso in cui PostePay Evolution si perda o venga rubata, è necessario bloccarla quanto prima telefonicamente. Dopo aver fatto ciò, l’iter da seguire è il seguente: presentare denuncia alle Forze dell’Ordine e recarsi presso un qualsiasi ufficio postale per comunicare quanto accaduto. Ti stai chiedendo qual è il numero di telefono per bloccare la PostePay Evolution? Eccoli di seguito:

  • se chiami dall’Italia 800.90.21.22
  • invece dall’estero devi comporre +39.049.2100.149

Numero Postepay Evolution

Ed eccoci giunti a un punto importante del nostro articolo, ovvero: dove si trova il numero PostePay Evolution? E ancora, a che cosa serve? Cominciamo subito con il sottolineare che il numero di questa carta non deve essere scambiato con il numero di conto della Postepay Evolution: l’Iban che comincia con IT e si compone di un totale di 27 caratteri. Si tratta quindi di un numero uguale a quello del conto corrente, dal momento che parliamo delle coordinate bancarie di un conto corrente Bancoposta, che di fatto, è associato alla Postepay.

Che cosa vuol dire questo? Semplicemente che trovi sia l’IBAN che il numero della tua carta sulla parte frontale. Nello specifico, per trovare il numero della Postepay non devi fare altro che guardare la zona che si trova sotto il microchip. Qui, infatti, è posizionato il numero identificativo della tua Postepay, che si compone di 16 cifre. Queste ultime, ancora, sono stampate e disposte sulla carta a gruppi di quattro cifre.

I numeri presenti indicano il circuito a cui la carta appartiene. Nel nostro caso, come già detto, a MasterCard. Sono di grande importanza nel momento in cui la carta viene utilizzata per effettuare un pagamento presso un negozio fisico, piuttosto che presso un negozio online. Nel primo caso, infatti, il pos legge in automatico il numero della carta, senza che tu debba per forza digitarlo sul terminale. Nel secondo caso, invece, nel momento in cui arrivi al carrello e devi effettuare il tuo pagamento, allora devi inserirlo normalmente.

Ricorda, infine, che devi comunicare il numero della Postepay anche quando si fa una ricarica all’ufficio postale, con il conto Bancoposta, nelle ricevitorie Sisal.

Prestiti con PostePay Evolution

Sapevi che con questa carta si ha la possibilità di usufruire del prestito Special Cash Bancoposta? Se questa possibilità però vale anche per altre prepagate di Poste Italiane, la carta Evolution ti consente di ottenere anche il Mini Prestito Bancoposta. Si tratta per l’appunto di un prestito con cifre che vanno da 1000€ a 3000€, con rimborso fisso in 22 rate. La cifra, erogata sulla carta, viene successivamente addebitata direttamente sulla carta o su un Conto BancoPosta.

Ancora, è possibile chiedere un finanziamento BancoPosta fino a 20.000€. Per quanto riguarda il rimborso della rata, questo si attua automaticamente, tramite addebito sulla carta. In tal caso specifico, chiaramente, è necessario ricaricare adeguatamente la carta o, se possibile, attivare l’accredito dello stipendio. Infine, ricorda che per l’erogazione del finanziamento è necessaria sia la valutazione che l’approvazione di Compass Banca S.p.A.

Eccoci giunti alla fine del nostro articolo sul numero conto Postepay Evolution, alla prossima.

Nel frattempo, scopri anche le carte prepagate con IBAN!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui