Assicurazioni moto d’epoca: tutte le info in questo articolo

0
860
assicurazioni moto d'epoca

Assicurazioni moto d’epoca: è obbligatoria? E quanto costa sottoscriverne una?
I mezzi storici e d’epoca, per poter circolare, hanno bisogno di un’assicurazione.

Trovarne una che riesca a conciliare convenienza e praticità non è facile, ma in questo articolo ti spiegheremo come trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze!

Assicurazioni moto storiche, assicurazioni moto online, assicurazioni moto economiche sono solo alcune delle voci che approfondiremo!

Ma non è tutto.

Scopriremo maggiori dettagli su queste assicurazioni, diverse da quelle dedicate ad auto e moto normali, sottoposte a polizze specifiche pensate dalle diverse compagnie assicurative.

Inoltre, vedremo quali sono i criteri di iscrizione all’ ASI e al registro storico FMI.

Sei curioso di scoprire come assicurare la tua moto d’epoca? Allora continua a leggere questo articolo!

Quando un veicolo si definisce “d’epoca”

Prima di scoprire come assicurare una moto d’epoca e quali sono le migliori assicurazioni per mezzi storici, vediamo insieme quando possiamo definire un’automobile o una moto d’epoca.

Età del veicolo

La prima imprescindibile caratteristica ha a che fare con l’età del mezzo, che deve essere uguale o maggiore a 20 anni.

Attenzione: quando parliamo di età del mezzo, ci riferiamo alla data di costruzione e non a quella di immatricolazione.

Ma non è tutto.

Oltre all’età, conta anche il valore storico e culturale del mezzo, che deve essere riconoscibile e riscontrabile anche grazie alle buone condizioni del veicolo.

Il proprietario

Per poter stipulare un’assicurazione d’epoca, è rilevante anche l’età del proprietario – intestatario del mezzo.

Infatti, per poter sottoscrivere un’assicurazione moto d’epoca è necessario aver compiuto almeno 23 anni, non 18 come accade per auto e moto non storiche.

Iscrizione ASI

tessera asi per motocicli d'epocaLa moto storica, oltre ad un’età maggiore di 20 anni, deve essere iscritta al registro Automotoclub Storico Italiano.

Solo tale iscrizione ed una pregressa iscrizione ad un club associato all’ASI possono testimoniare l’effettiva storicità del mezzo.

Cosa cambia tra le assicurazioni normali e quelle per mezzi storici?

I mezzi storici godono di un trattamento agevolato rispetto alle auto e alle moto normali.

In primo luogo il costo delle polizze è inferiore a quello degli altri veicoli.

Ma c’è di più.

La classe di merito è fissa, diversamente da quanto accade per i mezzi normali.
Per i mezzi normali cambia con il passare degli anni, comportando una riduzione dei costi in caso di guida senza sinistri.

Infine la guida è libera.
Anche per le moto e le auto d’epoca l’assicurazione riguarda – nella maggior parte dei casi – il veicolo, non il conducente.
Possiamo, perciò, permettere ad amici e altre persone di provare la guida senza timori!

Alcune assicurazioni, tuttavia, richiedono il numero e i nominativi delle persone da assicurare: in questi casi l’assicurazione è valida solo per le persone designate.

Federmoto: cos’è?

Il registro storico FMI è quello a cui possono essere iscritti tutti i motoveicoli che hanno compiuto almeno 20 anni d’età.

Quando parliamo di motoveicoli, intendiamo motociclette, ciclomotori, motocarrozzette, motocarri e altre tipologie più specifiche che risultino conformi all’originale, senza accessori ed in buone condizioni di conservazione, anche restaurati.

Federmoto precisa che motocarri, motofurgoni e tricicli, per essere regolarmente iscritti al Registro Storico FMI, dovranno essere dotati esclusivamente di manubrio, come previsto dalla fabbrica e non di volante.

Come iscriversi?

L’iscrizione al Registro Storico FMI può essere effettuata secondo diverse modalità,
a seconda che si voglia procedere online o tramite consegna della documentazione cartacea.

      • procedura di iscrizione A online o cartacea per tutti i motocicli con regolare targa e libretto di circolazione e ciclomotori non dismessi dalla circolazione
      • procedura di iscrizione B online o cartacea per tutti i motocicli muniti di targa e libretto di circolazione nazionale, ma radiati d’Ufficio dal PRA oppure non muniti di regolare libretto di circolazione nazionale o ancora con dati tecnici errati o non conformi al veicolo
      • epoca sport online dedicata a motoveicoli non adatti alla circolazione stradale, utilizzati in discipline sportive, che ne prevedono e autorizzano l’utilizzo esclusivamente in appositi impianti. L’iscrizione al Registro Storico è vincolata al rilascio del tesserino o attestato di conformità storico-tecnica, valido per l’uso del mezzo ai soli fini sportivi.

Assicurazioni moto d’epoca: quale differenza quindi tra ASI e FMI?

I tempi di iscrizione sono piuttosto rapidi per quanto riguarda l’ASI, più lunghi per l’FMI.

D’altro canto, la FMI ha costi ridotti e la possibilità di procedure più snelle grazie alla possibilità di registrarsi online.

Il riconoscimento dell’ASI è ritenuto, però, più prestigioso ed offre la possibilità di realizzare anche restauri personalizzabili.

Assicurazioni moto storiche

Prima di scoprire quali sono le soluzioni per i possessori di moto d’epoca, bisogna precisare che il mercato offre numerose soluzioni.

Molte sottoscrivibili presso le numerose agenzie assicurative sparse sul territorio, altre direttamente online, a seguito di un preventivo dettagliato.

Per poter sottoscrivere un’assicurazione moto d’epoca, è necessario presentare alcuni documenti che attestino il valore storico del motoveicolo e la tessera ASI.
L’Automotoclub Sportivo Italiano certifica, infatti, l’identità del motociclo e la storicità dello stesso.

Assicurazioni moto d’epoca: online o tradizionale?

La convenienza nell’assicurazione di una moto d’epoca risiede in primo luogo nel mezzo stesso.

Come abbiamo già detto, per il solo fatto di essere un motociclo d’epoca, esso ha accesso a condizioni di gran lunga più vantaggiose rispetto a quelle di auto e moto normali.

Ma c’è di più.

Optando per preventivi di compagnie online, è possibile svolgere l’intera pratica comodamente da casa.
Dalla richiesta del preventivo alla procedura per la pratica in pochi click: tutto può essere svolto senza estenuanti file e burocrazie eccessive.

Inoltre, molte compagnie di assicurazione auto e moto online, a parità di condizioni, sono in grado di offrire prezzi più vantaggiosi.

Queste, infatti, abbattono costi per i canoni d’affitto, utenze e spese accessorie legati alle sedi fisiche. Così facendo, offrono un canone più competitivo sia per mezzi i tradizionali che per quelli d’epoca!

In più, esistono forme di assicurazioni con franchigia per risparmiare sul premio annuale e pagare solo in caso di sinistri.

Moto d’epoca e bollo

Se possiedi una moto d’epoca e ti stai chiedendo come e se pagare il bollo devi sapere che l’esenzione dal pagamento del bollo viene applicata alle moto che hanno un’età superiore a 30 anni.

registro fmi moto d'epocaTale esenzione prescinde l’iscrizione a registri storici e riguarda tutti i motocicli over 30, purchè non utilizzate in maniera professionale o in attività di impresa, di arti o professioni.

Se il veicolo in questione circola su strada, si è tenuti al pagamento di una piccola quota annuale pari a 11,36 euro.

I ritardi non sono sanzionabili in sede di controllo, tuttavia, è buona abitudine tenere la ricevuta dell’avvenuto pagamento, per eventuali controlli da parte delle autorità preposte.

Hai trovato utile questo articolo sulle assicurazioni moto d’epoca?

Allora ti interesserà anche scoprire quali sono le migliori assicurazioni per auto attualmente sul mercato o come ottenere un preventivo per assicurazione auto conveniente.

Inoltre, per altri tipi di assicurazioni ti consigliamo di leggere il nostro articolo sulle assicurazioni detraibili e sulle assicurazioni dentistiche!
Ed è di questi giorni la notizia di una nuovissima polizza contro bullismo e cyberbullismo.

Continua a seguire Smartfinanza, il sito con tutte le risposte di cui hai bisogno!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui